Jean Laffay visse tra due rivoluzioni, una coinvolse Napoleone, l’altra le rose e il suo ruolo. Nella seconda fu determinante. Ha ibridato il maggior numero di rose di grandissimo successo nei diversi raggruppamenti di rose di nessun altro ibridatore passato e presente. Basta citare Gloire de Mousseau (1852) e Alfred de Dalmas (1855) Muscosa, Juno (1832) Centifolia, La Reine (1842) Ibrido Perpetuo.

Visualizzazione di 2 risultati

Mostra Filtri

Coupe d’Hébé

17,60
Rosa Coupe d'Hébé ( Jean Laffay 1840 )
Ibrido di cinese con una bourbon, questo bell'esemplare rifiorente ha iori copiosi di color rosa luminoso e profumati in gruppi di tre o cinque.
Rosa coltivata nel Vaso 18 cm

Le Vésuve

17,60
Rosa Le Vésuve ( Jean Laffay 1825 )
Ibrido di rosa cinese molto rifiorente e vigorosa e resistente. I fiori sono molto particolari poiché virano da un rosa pallido iniziale al cremisi intenso in maturità, così che sullo stesso fiore si apprezzano toni che sfumano dal centro più chiaro ai margini più intensi. Utili per aiuole e bordi misti e per la coltivazione in vaso.
Rosa coltivata nel Vaso 18 cm