Jean Laffay visse tra due rivoluzioni, una coinvolse Napoleone, l’altra le rose e il suo ruolo. Nella seconda fu determinante. Ha ibridato il maggior numero di rose di grandissimo successo nei diversi raggruppamenti di rose di nessun altro ibridatore passato e presente. Basta citare Gloire de Mousseau (1852) e Alfred de Dalmas (1855) Muscosa, Juno (1832) Centifolia, La Reine (1842) Ibrido Perpetuo.

Visualizzazione di 3 risultati

Mostra Filtri

Coupe d’Hébé

16,50
Rosa Coupe d'Hébé ( Jean Laffay 1840 )

Ibrido di Cinese con una Bourbon, questo bell'esemplare rifiorente ha iori copiosi di color rosa luminoso e profumati in gruppi di tre o cinque.
Rosa coltivata nel Vaso 20 cm

Le Vésuve

16,50
Rosa Le Vésuve ( Jean Laffay 1825 )

Un bel fiore dai petali scomposti e arruffati su un cespuglio che rifiorisce molto bene.
Rosa coltivata nel Vaso 20 cm

Nuits de Young

18,70
Rosa Nuits de Young ( Jean Laffay 1845 )

E' un bellissimo cespuglio a portamento abbastanza eretto adatto per piccoli spazi o in aiuole miste. I fiori, riuniti in mazzetto, sono di un porpora scuro venato di nero dall'aspetto vellutato da cui risaltano stami giallo dorato. Il profumo è intenso e dolce. Il muschio che copre i boccioli è scuro e molto fitto.
Rosa coltivata nel Vaso 20 cm