Francois Lacharme nacque nel 1817, 50 km a sud di Lion da una famiglia di agricoltori. Fin da bambino nutrí interesse per i fiori ed in particolare le rose. Vincendo i pregiudizi del padre, Francois iniziò a lavorare all’etá di 18 anni presso Poncet, vivaista e ibridatore della zona. Strinse rapporti d’amicizia con Plantier che lo introdusse a sua volta a Victor Verdier grazie al quale conobbe Hardy padre, direttore dei Jardins du Luxenbourg, dove era presente la più grande collezione di rose del momento. Nel ’40 Francois Lacharme prese in carico il vivaio di Plantier dove si dedicó con grande impegno alla semina e all’ ibridazione delle rose. Nel 1854 creò Salet, una centifolia muscosa rifiorente, nel ’59 arrivò il magnifico ibrido perenne Anne de Diesbach. Nello stesso anno apparve Coquette de Lyon, la prima della prestigiosa linea di Noisette. Nel 1860 apparve Coquette de Blanche, un ibrido spontaneo che Lacharme amó particolarmente e volle mantenere e riprodurre.

Fonte:
Internet: Francois Lacharme’s Noisette Roses – Odile Masquelier

Visualizzazione di 2 risultati

Mostra Filtri

Coquette des Blanches

26,40
Rosa Coquette des Blanches ( Lacharme 1871 )

Forma globosa del fiore bianco rosato delicatamente profumato su una pianta robusta e sana. Può essere cresciuta come piccolo rampicante su pilastri, colonne o archi ma anche come arbusto libero a formare una densa cascata di fiori bianchi.
Rosa coltivata nel Vaso 20 cm

Salet

16,50
Rosa Salet ( Lacharme 1854 )

Muscosa rifiorente adatta per piccoli giardini per le sue dimensioni contenute. Fiore doppio e disordinato color rosa chiaro, più intenso in autunno. Foglie verde brillante.
Rosa coltivata nel Vaso 20 cm