Visualizzazione di 3 risultati

Mostra Filtri

Centaurea atropurpurea “Rouge ecarlate”

7,00
Centaurea atropurpurea "Rouge ecarlate" conosciuta come Centaurea atropurpurea ‘Rouge ecarlate’

Pianta erbacea, perenne a foglia frastagliata di colore verde-argento e fiore a puntaspilli di colore rosso-porpora. Di forma cespugliosa e poi eretta è adatta alla coltivazione in aiuole, bordure miste, giardini rocciosi e naturali oppure in vaso. Per la coltivazione il terreno dev’essere ben drenato ma povero, non ha particolari esigenze. La potatura si effettua sugli stecchi secchi e sulla chioma prima della primavera. La riproduzione avviene tramite semina in primavera.
Pianta coltivata nel Vaso 14 cm
Giallo
Chiudi

Phlomis fruticosa “Le Sud”

7,00
Phlomis fruticosa "Le Sud"

Pianta erbacea, perenne a portamento espanso e con rami eretti. Foglia lanceolata di colore verde e fiore giallo oro che sviluppa lungo lo stelo di forma espansa è adatta alla coltivazione in aiuole, bordure, giardini misti, rocciosi e in vaso. Per la coltivazione il terreno dev'essere sempre ben drenato e fertile. La potatura si può effettuare sul secco e anche sulla chioma per ridurne la dimensione e rifavorire la vegetazione in primavera. La riproduzione avviene tramite semina in primavera, talea semi-legnosa e divisione dei cespi in estate. Curiosità: in brasile sono presenti specie arboree di questa pianta. Viene utilizzata soprattutto in cucina, cosmetica e farmaceutica. Si propaga anche per mezzo delle formiche che trasportano il seme oleoso e zuccherino.
Pianta coltivata nel Vaso 14 cm
Bianco
Chiudi

Sedum spectabile “Iceberg”

7,00
Sedum spectabile "Iceberg"

Pianta erbacea, perenne a foglia carnosa di colore verde e fiore a ombrello di colore bianco. Di forma cespitosa è adatta alla coltivazione in aiuole e bordure miste, giardini rocciosi e in vaso. Per la coltivazione il terreno dev’essere ben drenato ma non hanno esigenze particolari. La potatura si effettua in estate recidendo gli steli secchi e I fiori appassiti. La riproduzione avviene tramite semina in autunno o primavera e divisione dei cespi in estate. Curiosità: ogni parte della pianta se ingerita causa disturbi di stomaco e se a contatto con la pelle la linfa potrebbe irritarla. Contrariamente le foglie sono molto curative e al pari del sedum telephium o erba della madonna riescono a curare ustioni, gengiviti, ferite anche gravi.
Pianta coltivata nel Vaso 14 cm